Zanzariere: tanti modelli per proteggere la tua casa

Vuoi acquistare una zanzariera, ma non sai quale sia il modello migliore? In questo articolo, ti mostriamo le varie tipologie di zanzariere, ognuna con caratteristiche specifiche per proteggere al meglio la tua casa.

Se vuoi proteggere il tuo giardino clicca qui


Le giornate si allungano e quella bellissima sensazione del calore sulla pelle inizia di nuovo a farsi sentire. La primavera e l’estate sono sicuramente le stagioni in cui si preferisce stare fuori, aprire le finestre di casa per far circolare aria fresca e pulita. Tuttavia, questi periodi non sono amati solo da noi, ma anche insetti come le zanzare. Per ovviare a questo problema, una delle soluzioni più efficaci e maggiormente adottate è l’installazione di una zanzariera. Infatti, oltre a non far entrare in casa zanzare o altri insetti, trattiene anche polveri e pollini, migliorando la qualità dell’aria all’interno delle mura domestiche.
Altra caratteristica della zanzariera è l’essere realizzata in alluminio, un materiale riciclabile, quindi ecologico.

Sul mercato, esistono tantissimi modelli ideati per adattarsi alla casa e alle esigenze di ognuno, in termini di stile e budget. Infatti, le zanzariere sono un vero e proprio complemento di arredo utilizzato non solo per finestre, porte e porte finestre, ma anche per proteggere spazi, quali verande, terrazzi e patii.  Allora, come trovare il modello giusto per la casa?

ZANZARIERE: TANTI MODELLI PER PROTEGGERE LA TUA CASA

Quando sentiamo parlare di zanzariere, un’immagine ben chiara e definita si affaccia nella nostra mente. Sappiamo tutti cos’è una zanzariera, quindi perché trattare questo argomento? Quello che spesso non si sa, sono proprio le varie tipologie presenti sul mercato, poiché di competenza di esperti del settore, o perché si è deciso di acquistare un determinato modello anziché un altro. Vi presentiamo una guida alle caratteristiche delle varie zanzariere per scegliere la migliore per la vostra casa.

A battente

La zanzariera a battente è una delle più utilizzate per porte finestre dove vi è un frequente passaggio. Infatti, non è dotata di profili a pavimento proprio per agevolare il passaggio da dentro a fuori o viceversa. Il telaio può essere in alluminio o in plastica, bianco o colorato. La caratteristica fondamentale della zanzariera a battente è che la si può realizzare su misura, a una o più ante. Vi sono modelli con chiusura magnetica a calamita, a molla di richiamo o aggancio meccanico.

A incasso

Come suggerisce il nome, la zanzariera a incasso viene direttamente integrata nel vano finestra, nascondendo al suo interno il profilo in alluminio. Questa tipologia è da preferirsi quando si vive in appartamento e non si può modificare la facciata o, semplicemente, per motivi estetici.

A rullo

La zanzariera a rullo è una delle più utilizzate per le finestre. Ha un sistema di avvolgimento a molle con una struttura dotata di cassonetto, guide laterali e telaio. Il cassonetto permette l’avvolgimento della zanzariera quando è aperta, mentre le guide la fanno scorrere dall’alto verso il basso o viceversa.
E’ sicuramente molto comoda e pratica, poiché, una volta raccolta, la maglia non è più visibile. In base alla tipologia del vano dove si vuole installare la zanzariera, si può scegliere tra un’apertura verticale o orizzontale.

Plissettata

La tipologia plissettata è una delle più moderne, resistenti e sicure, pensata per porte finestre, porte, finestre. Per questo, è possibile scegliere un’apertura verticale o una orizzontale. Si diversifica dagli altri modelli, per due motivi principali: – la chiusura a soffietto della rete – la possibilità di aprirla totalmente o solo in parte, bloccando la rete in qualsiasi punto si desideri L’assenza del meccanismo a molla permette alla zanzariera plissettata di durare nel tempo. Inoltre è facile da pulire e non richiede una manutenzione particolare. 

A pannelli 

La zanzariera a pannelli viene posta su finestre, ma anche in vani più ampi come quelli di verande e balconi.  I pannelli possono essere di varie tipologie: – scorrevoli o fissi – a battenti o magnetici Con la zanzariera a pannelli scorrevoli, in particolare, i pannelli si sovrappongono l’uno sull’altro e possono scorrere verticalmente o lateralmente.  La zanzariera a pannelli offre differenti vantaggi: nonostante i profili dei pannelli siano leggeri e sottili, la struttura è molto resistente ed è possibile scegliere il colore del telaio, abbinandolo alle tonalità e allo stile della casa, per un effetto estetico uniforme.

A telaio fisso 

La zanzariera a telaio fisso è pratica e facile da installare. E’ un modello molto versatile, in quanto è adatto a porte e finestre piccole o dalle forme particolari. Assai utilizzata, è la zanzariera a telaio fisso magnetica dove i magneti vengono disposti lungo gli angoli o l’intera guaina è interamente magnetica. 

Motorizzata

La zanzariera motorizzata ha il vantaggio di essere molto comoda e ideale per proteggere una grande porta finestra, tuttavia è una delle meno economiche. Inoltre, prima dell’installazione, è importante controllare che i cavi elettrici siano predisposti correttamente per permettere il funzionamento della stessa attraverso un pulsante. Questo modello viene quindi utilizzato per spazi di grandi dimensioni come porte finestre, verande, terrazze, porticati o pergole, nei quali si ha più possibilità di essere punti da zanzare o altri insetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *