Ritorno in ufficio: idee di arredo

Settembre è arrivato e il ritorno dalle vacanze estive segna una nuova ripresa lavorativa. Quale occasione migliore per dare una rinfrescata all’arredamento e ai complementi dei tuoi ambienti lavorativi? Di seguito qualche consiglio per te, per comprare qualcosa di utile, ecosostenibile, divertente e che ti aiuti ad evitare la sindrome del magone da rientro.

Settembre, benvenuto!

Una delle cose che adoravo da piccola e che ho trasmesso alla mia bimba è la passione per tutte quelle piccole cose nuove da portare a scuola il primo giorno. Mi piaceva ripreparare la cartella, (ora rigorosamente zaino!), svuotare il portapenne, sostituendo i lapis, le gomme, matite, biro, foderare quaderni e libri completandoli con nuove e colorate etichette. E vogliamo parlare della scelta del diario… che emozione! Non si vedeva l’ora di tornare in classe per mostrare, usare, condividere i nostri nuovi attrezzi da lavoro.Si sa l’entusiasmo passa, ma sarebbe bello, oltre che utile, conservare un po’ di quella magia e usarla per il rientro al lavoro.

Quale momento migliore per rinnovare l’arredamento del nostro ufficio secondo le nostre esigenze ad esempio se lavoriamo in proprio, o apportando semplici migliorie al nostro posto di lavoro in modo che rispecchi il nostro carattere se siamo dipendenti? Quandolavoro e piacere coincidono tutto diventa più facile e la nostra produttività aumenta. In ufficio, come in casa, cosa ci circonda contribuisce a favorire la concentrazione e la creatività di ognuno di noi. Per il mobilio i must per gli arredi ufficio sono rappresentati dalla semplicità e dall’essenzialità. Arredi facili da pulire, organizzare, mantenere in ordine.

Open space: la tendenza 2018

L’ufficio è un ambiente in continua evoluzione. La tendenza è quella dell’openspace, un’unico grande ambiente in cui tutti dividono lo spazio comune con l’opportunità di confrontarsi e scambiarsi informazioni. Accanto a questa si sviluppano spazi più riservati, a me sinceramente più graditi, meno rumorosi, piu’ intimi. Ma non per tutti è possibile. Le pareti bianche e gli arredi di legno sono garanzia di stile e misura. Per dare personalità anche a uno spazio semplice usa la grafica. Con estro riproduci sulla parete disegni e schemi che riguardano la tua attività con stickers e nastri adesivi o disegni ben realizzati. Puoi disegnare un testo fitto di parole per formare una fascia che prosegue anche a soffitto.

La pausa relax

Per socializzare con i colleghi, per godersi dieci minuti di svago o per la pausa pranzo, la stanza deve essere piuttosto spaziosa e poter contenere una macchina caffè, una vera pausa relax.

La scrivania

Attrezza la tua scrivania con poche cose ma piacevoli, significative: una bella foto incorniciata, una penna particolare, un’agenda ricercata, foglietti per appunti ordinati, un blocco di carta reciclata colorata. Sistemati tutto in modo da sentirti a tuo agio e non dimenticare, se possibile una piantina viva da accudire. Ti farà svagare pensare a qualcuno da accudire. Tieni a portata di mano una bottiglia di acqua, personalizzala, in commercio ne esistono di bellissime e ricordati di bere. Se necessario provvedi ad un paio di occhiali simpatici che portino allegria e indossali sicura.