Preparazione all’inverno in arrivo: stufe a bioetanolo

STUFE A BIOETANOLO O BIOSTUFE, IL POTENZIALE DI QUESTI                           PRODOTTI PER IL RISCALDAMENTO

Buongiorno, oggi desidererei parlarvi di un prodotto che può aiutare a ridurre i consumi elettrici e del gas per il riscaldamento delle vostre abitazioni. 

Nella premessa ho menzionanto il fatto che non tutti hanno la possibilità di abitare in un appartamento o casa provvista di canna fumaria, e molte abitazioni non possono neppure installarne una, o il costo dell’installazione stessa può essere davvero grande, tanto da dissuadervi dal compiere una simile impresa. 
Allora è impossibile poter riscaldare senza consumare energia elettrica o gas? La risposta, come potrete immaginare è: no, non è impossibile. Questo in quanto esiste il bioetanolo, e delle stufe apposite funzionanti con esso! 

Ma cos’è il bioetanolo? Orbene, trattasi di un prodotto liquido infiammabile derivato dalla fermentazione di biomasse quali ad esempio le vinacce, i cereali, le colture zuccherine et  simili. Ormai viene utilizzato in numerosi ambiti, principalmente come combustibile per le autovetture e come mezzo per il riscaldamento. Ed è in quest’ultima funzione che il mercato si è evoluto maggiormente, tanto da poter realizzare delle stufe sempre più sicure e funzionali, che possono anche fungere da complementi d’arredo. Ecco qui due esempi di 

bio stufe statiche

Stufa a bioetanolo Melodia
Ecco qui un esempio ottimo di stufa statica (quindi senza ventola e senza consumo di elettricita’), la stufa a bioetanolo melodia, capace di riscaldare un’area fino a 25 m2. Il funzionamento è semplice, elementare quasi: Una volta posizionata la stufa nella stanza preposta, occorre solo versare nel serbatoio del bruciatore la quantità di bioetanolo desiderata (questo modello ha un serbatoio da due litri che garantisce un’autonomia di 7 ore e 30 minuti). Una volta riempita, occorre soltanto accendere, tramite un fiammifero lungo, la stufa. Chiudere il vetrino della stufa è l’ultima semplice parte di un semplice processo di una semplice macchina. Infatti, essa, ti trasmetterà il suo calore in tutta la stanza, calore sprigionato dalle fiamme date dalla combustione del bioetanolo, combustione che occorre dirlo, non lascia tracce di sporco!
Al contrario di una stufa a legna o a pellets, essa non abbisogna di una canna fumaria, ed è quindi posizionabile in ogni parte della stanza, ed in più in confronto alla legna o al pellets lo stoccaggio del combustibile non occupa un posto eccessivamente grande in confronto ad una legnaia o ai sacchi di pellets.
Come ogni cosa, bisogna tuttavia tenere a mente due cose: il bioetanolo è un liquido infiammabile, e quindi deve essere trattato con la necessaria cura, ed inoltre la stanza dove si trova la stufa deve essere comunque ben arieggiata, così da garantire un buon ricircolo dell’aria e dell’anidride carbonica prodotta dalla combustione.

Questa stufa di
gmr trading
potete trovarla cliccando qui!
La Biostufa Fammetta è un esempio di come un elemento a bioetanolo sia posizionabile ovunque nella stanza. Questo modello è anchesso dotato di un serbatoio da due litri che gli permette un’autonomia di 7 ore e 30 minuti. Sebbene abbia delle dimensioni assai più compatte rispetto alla melodia, Fiammetta ha la stessa capacità calorica, e quindi anche lei riescec a riscaldate appieno un area di 25 m2. Design elegante, trasportabilità ed adattabilità ad ogni ambiente, rende questa stufa, come tutte le altre stufe a bioetanolo, un elemento estremamente interesante per donaare calore alla tua casa senza far alzare per forza il conto della bolletta elettrica! Per saperne di più su questa stufa di GMR Trading cliccate qui!
stufa a bioetanolo Fiammetta

Liberarsi dal costo dell’elettricità, dal costo di lavori di ristrutturazione, ottenere una fonte di calore pulita, efficace ed efficente? Si può con le 

bio stufe! Tuttavia non limitatevi solo a visionare le 

biostufe, esistono anche i 

biocamini, ovvero camini a bioetanolo che hanno anche un indubbio effetto estetico, oltre che i vantaggi delle stufe qui esposte.
Per saperne di più, cliccate 

qui!