Creare piccole oasi

Mini-terrazzi e balconi: come creare la tua piccola oasi rilassante

Le vacanze di ferragosto sono appena passate, ma sia per chi è già stato in vacanza o per chi ancora ci deve andare, può fare di uno spazio in casa propria una piccola oasi rilassante. È bello parlare di terrazzi Hollywoodiani alla Beautiful, grandi come giardini pubblici. Però bisogna tornare coi piedi per terra ed affrontare la realtà: la maggior parte di noi ha solo un balcone o un terrazzo o un angolo di prato verde con cui realizzare un angolo delizioso. Sarebbe bello cenare sulle poltrone tonde color tortora che vediamo nelle pubblicità, ma dove le mettiamo nel nostro piccolo spazio? Se riusciamo a mettere un tavolo e due sedie, facciamolo con gusto.

Bei colori, bei materiali, belle piante, begli accessori.

Ogni spazio all’aperto merita di avere dignità e di essere vissuto durante giornate di sole che riempiono di allegria. Se il vostro balcone è piccolo bastano piccoli dettagli per farvi guadagnare centimetri preziosi da dedicare a pouf, sedie e tavoli e magari un ombrellone. Noi, ad esempio, abbiamo un balcone esposto alle correnti, o fa caldo o c’è troppa aria. Lo spazio per cenare c’è, quindi per sfruttarlo al massimo abbiamo adottato  deliziosi paraventi che bloccano l’aria diretta. Sia i fiori che le piante arricchiscono, ma ingombrano e portano via spazio per muoversi. Molto meglio quindi sfruttare le pareti verticali e appendere i vasi a rastrelliere oppure optare per piante rampicanti. I vasi a terra sono pii’ indicati per le superfici maggiori. In questo modo  lo spazio al centro rimarrà libero e potrete dedicarlo ad altro.

paraventi giardino

Balconi o terrazzi ad angoli

Studiate bene la forma del vostro balcone o cortile: avete angoli abbastanza grandi da ospitare panche e sedie o magari un meraviglioso salotto in rattan, che oltre che essere elegante è comodo e crea un’atmosfera unica? Allora fantasia! Trovate delle panche (magari cassapanche) o dei pouf che potrete impilare in questi angoli quando non usati. Al momento dell’occorrenza si trasformeranno in sedie di emergenza e tavolini da caffè. Evitiamo cosi di comprare altre sedie ingombranti anche se pieghevoli, sfruttando anche le parti più impensate.

angolo terrazzo

Spazio lungo e stretto

Avete un cortile lungo e stretto? Sfruttatene la forma e attrezzatelo con sedute e tavoli ad hoc, che ne valorizzino lo sviluppo. 

Foderate le pareti con del rampicante verde, il colore aiuta il relax. Se ci sono delle nicchie, potreste attrezzarle con librerie a giorno su cui appoggiare tutto quello che serve e schermarle con delle tende a rullo o con allegre tendine estive da togliere in autunno. Scegliete arredi da esterno di piccole dimensioni e trasformabili: sedie pieghevoli senza braccioli, tavoli apribili. In questo modo quando non in uso potranno essere riposti in un angolo, semplicemente coperti da un telo per evitare pulizie prima di ogni uso.

Gli accessori

Siate spiritosi e agite fuori dagli schemi: non abbiate timore di osare, anche con gli accessori. Per cui si agli stessi arredi dentro e fuori, via libera a tappeti e cuscini, vasi, candele, torce, zampironi. In questo modo vi sembrerà di avere il vostro piccolo angolo di paradiso, perché tutti sogniamo dieci minuti di pace.

1 commento su “Creare piccole oasi

I commenti sono chiusi.